Sunday 25, Feb 2018

Bando sperimentazione di azioni innovative di welfare territoriale

Il bando – il primo pubblicato dalla Regione Piemonte nell’ambito della strategia WECARE (Welfare Cantiere Regionale) – intende stimolare la sperimentazione di innovazioni sociali nella gestione dei servizi territoriali che sappiano dimostrare sostenibilità, integrazione e scalabilità nell’amministrazione ordinaria dei servizi.

Vista la natura sperimentale e innovativa delle azioni che saranno implementate, il bando fornisce, a titolo esemplificativo e non esaustivo, alcuni esempi di azioni/servizi ammissibili:

  • la valorizzazione delle pratiche dell’economia civile;
  • servizi di welfare innovativi;
  • la sperimentazione di modelli innovativi di servizi collaborativi rivolti a cittadini con fragilità sociale;
  • servizi di assistenza leggera di prossimità e di accompagnamento verso l’autonomia;
  • servizi di orientamento e benessere per le persone con fragilità sociale attraverso l’uso di nuove tecnologie;
  • sperimentazioni di utilizzo di tecnologie funzionali alle emergenze sociali e/o pari opportunità e all’accesso dei servizi.

Sono beneficiari dei contributi le Associazioni Temporanee di Scopo (ATS), già costituite o costituende, composte obbligatoriamente dai seguenti soggetti pubblici e privati:

  • enti gestori delle funzioni socio-assistenziali afferenti al medesimo Distretto della Coesione Sociale (Ambiti Territoriali SIA);
  • uno o più Enti del terzo settore e/o associazioni di volontariato con sede sul territorio piemontese. Possono far parte dell’ATS altri soggetti pubblici, quali Comuni, Unioni di comuni o altre forme associative, Asl, con sede nel territorio piemontese.

La dotazione messa a disposizione dei partenariati pubblico-privati è di € 6.400.000.

Ciascun soggetto del terzo settore o associazione di volontariato può partecipare ad un massimo di due progetti.

La domanda di manifestazione di interesse deve essere inoltrata dall’Ente gestore capofila del distretto della Coesione sociale – individuato come capofila dell’ATS, a mezzo PEC entro e non oltre le ore 12.00 del 20 dicembre 2017 all’indirizzo: programmazionesocioassistenziale@cert.regione.piemonte.it

Per approfondire:

Area: 
Top