Tuesday 19, Sep 2017

Lavori socialmente utili

I Lavori Socialmente Utili interessano particolari figure di lavoratori e ne consentono la partecipazione ad iniziative di utilità collettiva limitate nel tempo.

In particolare, i lavoratori iscritti nelle liste di mobilità possono essere assegnati dal Centro per l’Impiego di competenza ad un ente pubblico o, in alternativa, prestare la propria opera con un impegno minimo di 20 ore settimanali sotto la guida di una Organizzazione di Volontariato.

L’utilizzazione dei lavoratori in queste attività non determina l’instaurazione di un rapporto di lavoro.

L’impiego di Lavoratori Socialmente Utili da parte di Organizzazioni di Volontariato prevede l’invio di una preventiva comunicazione al Centro per l’Impiego di competenza (ovvero quello presso il quale è iscritto il lavoratore) utilizzando i modelli allegati insieme alla copia fotostatica del documento di identità del legale rappresentante dell’associazione.

I soggetti utilizzatori hanno altresì l’onere di attuare idonee forme assicurative presso l’INAIL contro gli infortuni e le malattie professionali connesse allo svolgimento dell’attività nonché per la responsabilità civile verso terzi.

D.Lgs.150/2015 disposizioni per il riordino della normativa in materia di servizi per il lavoro e di politiche attive

 

Per maggiori informazioni:
Marco Calzamiglia
0321.33393
progetti@ciesseti.eu

 

Area: 
Top