Salta al contenuto principale
5permille

5X1000 2021

Il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 luglio 2020 , pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 231 del 17 settembre 2020,  ha modificato i termini e le modalità di accreditamento al riparto del contributo del 5 per mille nonché i termini e le competenze in materia di pubblicazione degli elenchi degli enti iscritti e di quelli ammessi ed esclusi dal contributo.

 

Gli Enti già iscritti all'elenco permanente del 5xmille non sono tenuti a trasmettere nuovamente la domanda telematica di iscrizione, in quanto tale iscrizione ha effetti anche per gli anni successivi, se le condizioni permangono le medesime.

 

Per gli Enti che invece vogliano iscriversi, l’istanza di accreditamento ai fini del riparto del contributo del 5 per mille per il 2021 contiene l’autocertificazione resa dal rappresentante legale dell’ente, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, relativa alla sussistenza dei requisiti. Di conseguenza l’ente richiedente non è tenuto a presentare una successiva e separata dichiarazione sostitutiva ai fini dell’attestazione dei requisiti per l’accesso al contributo.

Gli enti del volontariato trasmettono la domanda d’iscrizione all’Agenzia delle entrate, a partire dal giorno 8 marzo 2021, utilizzando istanza accreditamento - pdf e software specifici.

L’istanza va trasmessa in via telematica, utilizzando i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate, direttamente dai soggetti interessati o tramite gli intermediari abilitati. 

L’iscrizione deve essere trasmessa entro il 12 aprile 2021. Non saranno accolte le domande pervenute con modalità diversa da quella telematica.

Possono partecipare al riparto delle quote del 5 per mille anche gli enti che non hanno effettuato tempestivamente l’iscrizione al contributo entro il termine ordinario (12 aprile 2021), purché presentino l’istanza di accreditamento al 5 per mille entro il 30 settembre dello stesso anno, versando un importo pari a 250 euro, tramite modello F24 ELIDE - codice tributo 8115 (Risoluzione 42/E del 1° giugno 2018 - pdf).

I requisiti sostanziali richiesti per l’accesso al beneficio devono essere comunque posseduti alla data di scadenza originaria della presentazione dell’istanza di accreditamento (12 aprile 2021).

L’elenco degli enti iscritti è pubblicato dall’Agenzia delle entrate entro il 20 aprile. Per ciascun soggetto sarà riportata l’indicazione della denominazione, del codice fiscale e della sede legale che risulta nell’Anagrafe Tributaria.

L’elenco aggiornato dei soggetti iscritti, depurato degli errori segnalati, è pubblicato dall’Agenzia delle entrate, entro il 10 maggio.


Cosa fare se ci sono delle modifiche?
Eventuali errori rilevati nell'elenco permanente degli iscritti possono essere fatti valere, entro il 30 aprile 2021, dal legale rappresentante dell’ente richiedente, ovvero da un suo delegato, presso la Direzione regionale dell’Agenzia delle entrate territorialmente competente.

 

Scadenze del 5 per mille 2021 per gli enti del volontariato

tab 5 mille 21

 

Cosa offre il CST Novara e VCO
Il CST offre gratuitamente agli Enti della provincia di Novara e del VCO, accreditati presso il CST, il servizio di accompagnamento per l'inserimento negli elenchi del 5x1000.

L’Ente dovrà:
- compilare il modello di iscrizione 5x1000 in tutte le sue parti
- allegare una fotocopia della carta d'identità del presidente dell’ETS

La modulistica indicata dovrà essere inviata, entro e non oltre venerdì 2 aprile 2021, a:

Per il VCO: info@ciesseti.eu
Per NOVARA: info.novara@ciesseti.eu


Allegati:

 Istanza accreditamento al 5 per mille 2021 - pdf

 Istruzioni per la compilazione dell'istanza di accreditamento al 5 per mille 2021 - pdf

 

 

Condividi