Salta al contenuto principale
Disabilità e Coronavirus

Disabilità e Coronavirus

Le persone con disabilità - un miliardo nel mondo - sono uno dei gruppi più colpiti in questa crisi, in termini di vittime. Basti pensare esse vivono, molto più della media della popolazione, in strutture e istituti: luoghi in cui, dice il report dell’Onu, la percentuale di morti legate al Covid19 va dal 19% al 72%, a seconda dei Paesi. Fra le 137 nazioni aderenti, c'è anche l'Italia
L’Italia ha aderito al documento strategico del Segretario Generale delle Nazioni Unite, “A disability-Inclusive Response to Covid-19”, insieme a 137 nazioni.
Il documento – 18 pagine – scrive nero su bianco che la crisi globale di COVID-19 sta approfondendo le disuguaglianze preesistenti, aumentando il grado di esclusione ed evidenziando che fare un lavoro specifico per l'inclusione delle persone con disabilità (un miliardo nel mondo) è indispensabile. Esse infatti sono uno dei gruppi più esclusi nella nostra società e tra i più colpiti in questa crisi, in termini di vittime. Basti pensare che le persone con disabilità vivono, molto più della media della popolazione, in strutture e istituti: luoghi in cui – dice il report dell’Onu – la percentuale di morti legate al Covid19 va dal 19% al 72% a seconda dei Paesi.

Leggi l'articolo completo di Vita.it

Condividi