Salta al contenuto principale

Ristori Covid-19, dal Ministero del Lavoro 20 milioni di euro per gli enti del Terzo settore

Ristori Covid-19, dal Ministero del Lavoro 20 milioni di euro per gli enti del Terzo settore

È disponibile sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali il decreto direttoriale n. 134 del 12 luglio 2022 - Avviso 2/2022 'Fondo straordinario per il sostegno degli enti del Terzo settore'.

Si tratta di un fondo di 20 milioni di euro per contributi a fondo perduto agli enti non commerciali, agli enti religiosi civilmente riconosciuti, alle Onlus, iscritte nella relativa anagrafe, titolari di partita Iva, fiscalmente residenti nel territorio dello Stato e che svolgono attività di prestazione di servizi sociosanitari e assistenziali, in regime diurno, semi-residenziale e residenziale, in favore di anziani non autosufficienti o disabili.

I richiedenti, per ricevere il contributo a fondo perduto previsto, devono possedere i seguenti requisiti:

  • essere titolari di partita Iva, fiscalmente residenti nel territorio dello Stato;
  • avere svolto prestazione di servizi socio-sanitari e assistenziali, in regime diurno, semi-residenziale e residenziale, in favore di anziani non autosufficienti o disabili, nel periodo ricompreso tra il 31 gennaio 2020 e il 31 dicembre 2021, corrispondente alla durata dello stato emergenziale da Covid19;
  • essere titolari di autorizzazione al funzionamento ai sensi della normativa regionale e provinciale di riferimento.

Le istanze devono essere presentate esclusivamente attraverso la piattaforma elettronica predisposta dalla Direzione Generale dei sistemi informativi, dell’innovazione tecnologica, del monitoraggio dati e della comunicazione e denominata 'Ristori Enti Terzo Settore – art. 1-quater del D.L. n. 73/2021' disponibile all’indirizzo istituzionale servizi.lavoro.gov.it  a partire dalle ore 10.00 del 18 luglio 2022 fino alle ore 18.00 del 24 agosto 2022.

Qui il link alle faq e ai chiarimenti ministeriali sull'accesso delle cooperative sociali.

 

Standard (Image)
Prime notizie
allegato

Condividi