Salta al contenuto principale

Confronti, al via la seconda edizione

CONFRONTI


Al via la seconda edizione di “Confronti”, il ciclo di incontri che affronterà tematiche di attualità con attenzione particolare al non profit, interrogandosi e promuovendo il confronto con ospiti di livello nazionale e locale, su aspetti significativi dell’organizzazione sociale, in una tensione verso il bene comune.

Continua il sodalizio avviato lo scorso anno tra i promotori dell’iniziativa: Centro Servizi per il Territorio – CST NO-VCO, Rosmini International Campus, Fondazione per la Sussidiarietà e ilsussidiario.net.

CONFRONTI 4

“Confronti” ha l’obiettivo di offrire momenti di dibattito e di confronto su tematiche di attualità e di interesse sociale, avvalendosi di autorevoli personalità accademiche, politiche, economiche e valorizzando esperienze nazionali e buone pratiche locali.

Come afferma il Presidente del CST Daniele Giaime l’unione di interessi e prospettive tra questi soggetti permette di dare un respiro più ampio al nostro territorio, anche grazie al fatto che gli incontri saranno trasmessi in diretta streaming sul sito del quotidiano IlSussidiario.net (www.ilsussidiario.net), quindi con una portata di livello nazionale. Porteremo qui le esperienze nazionali così come potremo far conoscere ad un pubblico più ampio le meritevoli esperienze locali.

“Confronti” è promossa anche dalla Fondazione per la Sussidiarietà, nata da un’intuizione di Giorgio Vittadini, professore di Statistica all’Università degli Studi di Milano-Bicocca, che l’ha fondata nel 2002 e che la presiede da allora, è un importante luogo di ricerca, formazione e divulgazione intorno ai temi sociali, culturali, economici e politici.

La partecipazione del Rosmini International Campus favorirà un’azione di sensibilizzazione e di coinvolgimento verso i giovani e fornirà agli educatori strumenti utili di approfondimento sulle tematiche di interesse. Tutti gli appuntamenti sono inoltre accreditati alla piattaforma S.O.F.I.A per i crediti formativi agli insegnanti. Il valore educativo di “Confronti” va infatti anche nella direzione, come afferma il Rettore del Rosmini International Campus, Carlo Teruzzi di “fornire ai giovani tracce di esperienza in grado di stimolare in loro un paragone con una realtà in costante divenire ma che li trova sempre tesi alla ricerca di un senso che soddisfi il loro desiderio di pienezza e felicità. Infatti, citando il titolo di un libro di Daniele Mencarelli, in ciascuno di loro, come in ciascuno di noi, tutto chiede salvezza”.
Una collaborazione, quella dei quattro enti promotori, che unisce informazione, ricerca, mondo del non profit e scuola.

confronti 3
Confronti” si snoda su 4 appuntamenti che si svolgeranno dall’autunno 2023 alla primavera 2024 e si terranno in presenza alternativamente a Domodossola e Novara e, come detto, in diretta streaming su IlSussidiario.net.

I temi trattati spaziano in diversi ambiti della società civile e il filrouge che accompagnerà questo percorso saranno la sussidiarietà e le formazioni sociali in una declinazione di temi attuali.

Il primo incontro dal titolo “Un valore che non scade” sarà introdotto da Giorgio Vittadini e vedrà la presenza dell’onorevole Maria Chiara Gadda, da cui deriva il nome di “legge Gadda o legge antispreco”, (la 166 del 2016), che rappresenta nei fatti la prima norma nel nostro ordinamento in materia di economia circolare coerente con gli obiettivi dell’Agenda 2030, coniugando l’impatto economico e ambientale con quello sociale.  La legge “antispreco” ha messo un punto fermo, definendo per la prima volta e in modo formale i termini di “spreco” ed “eccedenza”, e assegnando a quest’ultima un ruolo prioritario proprio perché può essere recuperata e può ritrovare nuovo valore nella “filiera della solidarietà”.

Altro ospite d’eccellenza l’avv. Gabriele Sepio che ha lavorato alla definizione di questo quadro normativo chiaro ed estremamente semplificato rispetto al passato e premiale, in grado di coordinare disposizione civilistiche, fiscali, e igienico-sanitarie e applicando ancor di più lo spirito della riforma del Terzo settore, con una specificazione sulle opportunità legate al recupero non solo delle eccedenze alimentari ma anche dei beni inutilizzati o delle competenze.

La Fondazione Banco Alimentare Onlus sarà presente all’incontro con il suo Presidente Giovanni Bruno che racconterà, presentando anche alcuni dati significativi, come avviene questo processo virtuoso di recupero delle eccedenze alimentare, partendo dalla grande distribuzione, dalle aziende produttrici, dalla ristorazione, dai negozi di ortofrutta arrivo alla redistribuzione delle eccedenze agli innumerevoli enti caritatevoli che a loro volta li donano alle persone bisognose.
Fondazione Banco alimentare onlus (dati del 2022) è una realtà cui aderiscono 21 Organizzazioni Banco Alimentare regionali, 7.612 Organizzazioni Partner Territoriali, 2.080 Volontari e dipendenti
Nel 2022 hanno raccolto quotidianamente cibo per un totale di 110.000 tonnellate e aiutato 1.750.000 di persone.


PRIMO APPUNTAMENTO

9 novembre

Giovedì 9 novembre ore 21, Cappella Mellerio a Domodossola, in Piazza Rovereto 4
Un valore che non scade
L’incontro tratterà il tema dell’economia circolare come fattore di sviluppo sociale: dal recupero delle eccedenze alimentari al riutilizzo dei beni.

  • Saluti a cura di Daniele Giaime - Presidente Centro Servizi per il territorio NO-VCO
  • Introduzione e presentazione dell’Indagine sulle imprese donatrici, di Giorgio Vittadini - Presidente Fondazione per la Sussidiarietà
  • Interventi di
    Onorevole Maria Chiara Gadda - prima firmataria della legge 166/2006 contro lo spreco alimentare
    Gabriele Sepio - avvocato, editorialista de “Il sole 24 ore” e Presidente della Fondazione Valore Buone prassi nazionali con Giovanni Bruno – Presidente Fondazione Banco Alimentare Onlus
    Buone prassi locali con:
    Giulia Rodari - Volontaria Emporio dei Legami di Verbania
    Giorgio Vanni - Presidente C.I.S.S. Ossola, progetto “Invenduto a buon fine”
    Monica Pietrobelli - Responsabile di zona politiche sociali Nova Coop
    Fabio Squizzi - Presidente Associazione Elda Azańa Onlus di Domodossola

Modera l’incontro Caterina Mandarini - Direttore CST Novara VCO



Gli ALTRI INCONTRI previsti saranno:

Giovedì 18 gennaio 2024 ore 21 a Domodossola
Il lavoro per l’uomo
Come la bellezza nei luoghi di lavoro può suscitare benessere, innovazione e creatività.
Con Giorgio Vittadini
Daniele Mencarelli- Autore del Libro “Tutto chiede salvezza” e dell’omonima serie Netflix
Esperienze nazionali e locali di realtà non profit per inserimento lavorativo soggetti svantaggiati (in particolare detenuti ed ex detenuti)
Moderatore: Carlo Teruzzi
 

Giovedì 7 Marzo 2024 ore 21 a Novara, Castello
Buone nuove
L’Informazione tra sensazionalismo e l’esperienza autentica del racconto del non profit
Con Giorgio Paolucci: scrittore, editorialista del quotidiano Avvenire, di cui è stato vicedirettore, nonché curatore di mostre su tematiche sociali e di attualità.
Elisabetta Soglio, Responsabile di Buone Notizie – L’Impresa del bene, il settimanale del Corriere della Sera che racconta le buone pratiche nel mondo del Terzo settore. 
Esperienze locali: Paolo Usellini per Gruppo Stampa Diocesana Novarese e Caterina Mandarini per il format tv sul volontariato “L’lnfinito dentro un bisogno”
Moderatore: Carlo Teruzzi

Maggio 2024 ore 21 a Novara, Castello
Persone o robot?
Intelligenza artificiale e cura della persona: quale futuro? 
Prospettive ed esperienze di applicazione delle potenzialità del’IA nel campo della cura domiciliare e nel campo dell’istruzione.
Esperienze in atto.

Condividi